Fuga di Sapori - Il progetto

Fuga di Sapori è in continua evoluzione e nuovi prodotti saranno lanciati nei prossimi mesi. Se vuoi saperne di più seguici sui nostri canali social o vienici a trovare in Bottega in Piazza Don Soria ad Alessandria!

Idee in Fuga è una Cooperativa Sociale attiva nell’Istituto Penitenziario “Cantiello e Gaeta” di Alessandria per creare lavoro per i detenuti, sostenere diverse realtà sociali del territorio e sviluppa idee a favore del terzo settore promuovendone la sostenibilità.
Fuga di Sapori è la prima Bottega Solidale in un carcere italiano espone e vende produzioni di Economia Carceraria. Il progetto SocialWood è nato per promuovere i prodotti di Economia Carceraria e dare vita a nuove collaborazioni con realtà che producono in diverse carceri italiane e fare emergere quanto di buono viene prodotto. SocialWood è a favore dell’ambiente: partendo da materiali di scarto, produce manufatti di qualità in linea con i principi di recupero, riuso e riutilizzo.

Foto Sito

Il progetto ha creato all’interno della Casa Circondariale “Cantiello e Gaeta” un laboratorio artigianale di falegnameria per la produzione di mobili  e accessori di arredamento realizzati principalmente con materiali riciclatiIl laboratorio artigianale coinvolge e impiega i detenuti restituendo loro dignità e autonomia, il tutto nel pieno rispetto dell’ambiente.

Il progetto raccoglie due importanti sfide della società moderna: la rieducazione del detenuto, come sancito dall’art. 27 della Costituzione, e i principi di Economia Circolare. SocialWood vuole essere l’incipit di un progetto più ambizioso e strutturato verso la creazione di un’impresa sociale.

Molta attenzione è data alla sostenibilità e al lavoro in rete con altri enti del terzo settore: crediamo infatti che i progetti sociali debbano autosostenersi e sviluppare profonde sinergie tra tutti gli enti che operano con spirito sociale e di solidarietà.

3

Per tali motivazioni è nata la prima bottega in carcere d’Italia, ovvero un luogo dove tutte le produzioni sociali, a partire dalle produzioni di economia carceraria, possano trovare spazio, visibilità e promozione.

I mobili di SocialWood diventano espositori: il miglior modo per creare un connubio tra le migliori produzioni sociali d’Italia.

Tutti i fondi raccolti grazie alle vendite verranno impiegati per acquistare nuovi attrezzi per la falegnameria, la formazione e il lavoro dei detenuti, offrendo loro una concreta possibilità di reinserimento lavorativo a fine pena.

SocialWood  può essere suddiviso nelle seguenti fasi:

1. formazione dei detenuti
2. creazione laboratorio artigianale

Foto Sito (1)

3. produzione di mobili e accessori di arredamento
4. commercializzazione dei prodotti
5. creare una vetrina per il buono dell’economia carceraria e sociale

1